APT Basilicata

APT Basilicata

Basilicata turistica

Incentivi al turismo

Per informazioni:
APT Basilicata
Piazza B. Vitolo, 1 - 85046 MARATEA
Tel. 0973 030366 - Fax 0973 874223
E-mail: maratea@aptbasilicata.it

SPATUZZI Patrizia - spatuzzi@aptbasilicata.it

 

Direttiva per la concessione di contributi a sostegno del turismo scolastico, congressuale e sociale e di gruppi, nonché del turismo di ritorno dei Lucani nel Mondo (D.G.R. n. 854 del 30 giugno 2015)

 

DIRETTIVE PER LA CONCESSIONE DI INCENTIVI A SOSTEGNO DEL TURISMO - SCOLASTICO, CONGRESSUALE  E SOCIALE - DI GRUPPI (DGR n. 854 del 30/06/2015)


1. OBIETTIVI:

  • accrescere e qualificare le presenze turistiche in Basilicata intervenendo direttamente attraverso l’incentivazione della domanda;
  • favorire la destagionalizzzione dei prodotti turistici.


2. ENTE ATTUATORE

Con DGR n. 854 del 30/06/2015 l'Agenzia di Promozione Territoriale (APT Basilicata) è stata incaricata di attuare la presente azione di promozione turistica, operando nel rispetto delle direttive di seguito indicate.


3. BENEFICIARI

Scuole pubbliche e private, partecipanti a viaggi di gruppo, organizzatori di eventi MICE in Basilicata (convegni, congressi).
Non possono essere considerati soggetti beneficiari le strutture ricettive alberghiere, extra-alberghiere e i ristoranti.


4. SOGGETTI PROPONENTI

  • per il Turismo Congressuale: organizzatori di eventi congressuali e convegnistici in strutture ricettive ubicate in Basilicata;
  • per il Turismo Scolastico: scuole pubbliche o private che organizzano viaggi di istruzione in località rientranti nel territorio della Regione Basilicata;
  • per il Turismo di Gruppo: tour operator, agenzie di viaggio, soggetti privati, organizzatori senza scopo di lucro che organizzino soggiorni presso strutture ricettive della Basilicata.


5. CONTRIBUTI CONCEDIBILI

Le fasce di domanda turistica agevolabile e le attività ammissibili sono le seguenti:


a) TURISMO CONGRESSUALE

Requisiti minimi:
Composizione minima dei partecipanti al congresso: 30 giornalieri

Numero minimo pernottamenti: 1

Contributo:

a.1 sulla permanenza:

  • € 300 per ogni giorno di effettivo svolgimento di congresso o convegno con relativo pernottamento presso una struttura ricettiva della Basilicata, con partecipanti da 30 a 60.
  • Per convegni o congressi con un numero di partecipanti superiore a 60, il contributo, rapportato al numero effettivo di partecipanti, sarà corrisposto nella misura di € 5 per ogni congressista.

a.2 sui servizi

  • € 10 per ogni partecipante (minimo 30 partecipanti) fino a un massimo di € 1.000 complessivamente per cena tipica, campionatura prodotti enogastronomici tipici lucani, gadget di artigianato lucano, tour in Basilicata, servizio di guida autorizzata, in ragione del numero di partecipanti.
  • € 300 per il servizio navetta da e per gli aeroporti/stazioni ferroviarie, con utilizzo di un solo pullman max 35 p.
  • € 500 per il servizio navetta da e per gli aeroporti/stazioni ferroviarie, con utilizzo di un solo pullman max 54 p.
  • € 750 per il servizio navetta da e per gli aeroporti/stazioni ferroviarie, con utilizzo di un pullman 54 p e un pullman di max 35 p.
  • € 1.000 per il servizio navetta da e per gli aeroporti/stazioni ferroviarie, con utilizzo di due o più pullman 54 p.


b) TURISMO SCOLASTICO

Requisiti minimi: gruppi precostituiti di almeno 20 studenti e accompagnatori (provenienti dall'Italia e dall'estero).

Contributo:

b.1 sul mezzo di trasporto, esclusivamente per gruppi che effettuino almeno due pernottamenti in esercizi ricettivi della Basilicata:

  • € 400 per ogni autobus di studenti provenienti dalle regioni: Valle d'Aosta, Piemonte, Liguria, Lombardia, Trentino Alto Adige, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Sardegna;
  • € 300 per ogni autobus di studenti provenienti dalle regioni: Emilia Romagna, Toscana, Marche, Umbria, Lazio, Abruzzo, Molise e Sicilia;
  • € 200 per ogni autobus di studenti provenienti dalle regioni: Campania, Calabria, Puglia e da località della stessa Basilicata;
  • € 500 per ogni autobus di studenti provenienti dall'estero.
  • Per gruppi di studenti che raggiungono la destinazione in terno o aereo è previsto il rimborso delle spese di viaggio, previa presentazione di copia dei biglietti, fino alla concorrenza del contributo previsto per gli autobus secondo il luogo di provenienza.

b.2 sulla permanenza di gruppi di cui al punto b.1:

  • € 7 a persona per ogni pernottamento di studenti e accompagnatori.

b.3 sui servizi:

  • € 5 a persona per gruppi di studenti che effettuino una permanenza in Basilicata legata alla sola escursione giornaliera, senza pernottamento, e che consumino almeno un pasto in un ristorante della Basilicata.


c) TURISMO SOCIALE E PER GRUPPI

Requisiti minimi: gruppi precostituiti di almeno 20 persone (provenienti dall'Italia e dall'estero).

Numero minimo dei pernottamenti: 2.

Contributo:

c.1 sul mezzo di trasporto (autobus, treno, aereo):

  • € 400 per ogni autobus proveniente dalle regioni: Valle d'Aosta, Piemonte, Liguria, Lombardia, Trentino Alto Adige, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Sardegna;
  • € 300 per ogni autobus proveniente dalle regioni: Emilia Romagna, Toscana, Marche, Umbria, Lazio, Abruzzo, Molise e Sicilia;
  • € 200 per ogni autobus proveniente dalle regioni: Campania, Calabria, Puglia e da località della stessa Basilicata;
  • € 500 a gruppi provenienti dall'estero.

c.2 sulla permanenza:

  • € 7 a persona per ogni pernottamento.

c.3 sui servizi:

  • € 300 a gruppo per campionatura prodotti enogastronomici tipici lucani, gadget di artigianato lucano, tour in Basilicata (per gruppi privi di autobus), servizio di guida autorizzata.
  • € 200 per il servizio navetta da e per gli aeroporti/stazioni ferroviarie.

Il contributo concesso sul pernottamento per ogni singola persona è incrementato del 50% per gruppi totalmente composti da turisti ultrasessantenni (60 anni già compiuti al 1 gennaio dell'anno di riferimento) escluso gli accompagnatori.


I contributi ai sensi del presente punto 5 non possono in ogni caso superare l’importo di € 10.000,00 nell'arco dell’anno per ciascun soggetto richiedente.


6. PROCEDURE PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE E PER LA EROGAZIONE DELLE AGEVOLAZIONI

I soggetti interessati possono presentare istanza all'Agenzia di Promozione Territoriale (APT Basilicata) - Ufficio di Maratea c/o Comune di Maratea - Piazza B. Vitolo 1 - 85046 Maratea - tel. 0973/030366, fax 0973/874240-874223 - spatuzzi@aptbasilicata.it, in qualunque momento dell'anno.
L’istanza dovrà essere formulata in modo che sia chiaramente individuabile la tipologia di contribuzione richiesta, il periodo di soggiorno in Basilicata e deve essere inoltrata, a pena di esclusione dal beneficio, almeno 20 giorni prima dell'effettuazione del viaggio o convegno.
Per il turismo scolastico e congressuale gli istituti scolastici o i soggetti organizzatori del convegno/congresso dovranno presentare all' APT, almeno 2 giorni prima dell'arrivo in Basilicata, l'elenco nominativo dei partecipanti con la data di nascita di ciascuno con affianco segnato il periodo di soggiorno.
Per il turismo sociale/di gruppi il soggetto proponente dovrà presentare all' APT, almeno 2 giorni prima dell'arrivo in Basilicata, l'elenco nominativo dei partecipanti con l'indicazione se trattasi di gruppi costituiti totalmente da ultrasessantenni, la sottoscrizione di ciascuno per la presa visione dell'istanza di contributo e la delega alla riscossione dell'incentivo in favore del soggetto richiedente, con acclusi i documenti di riconoscimento dei partecipanti.
Le istanze saranno esaminate e, se formalmente in regola, finanziate seguendo l'ordine cronologico di presentazione, fino ad esaurimento delle risorse assegnate all'APT per l'annualità corrente e per la tipologia di contribuzione richiesta.
Alla domanda andrà allegata una dichiarazione, redatta ai sensi delle norme vigenti, da cui risulti che per lo stesso soggiorno incentivato non sono state percepite altre agevolazioni finanziarie.
Ai fini della quantificazione ed erogazione del contributo dovranno essere presentate copie autentiche delle fatture quietanzate relative alle tipologie di spese ammesse (punto 5), ovvero di altro titolo di spesa fiscalmente valido.
Per il turismo congressuale dovrà essere prodotta anche la documentazione probatoria relativa al convegno (manifesti, locandine, inviti, foto, etc.).

Qualora la domanda sia presentata da soggetto svolgente attività di P.M.l. il soggetto richiedente l'incentivo, in applicazione del Regolamento (UE) n. 1407/2013 della Commissione del 18/ 12/2013, (pubblicato sulla Gazzetta ufficiale dell'Unione europea n. 352 del 24/12/2013), non deve aver ricevuto durante i due esercizi finanziari precedenti e nell'esercizio finanziario corrente aiuti "de minimis" per un importo complessivo pari o superiore ad € 200.000,00. Di tanto dovrà essere prodotta dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà ai sensi dell'art. 47 DPR 28.12.200 n. 445.
L'istruttoria delle domande per la concessione delle agevolazioni è curata dall'A.P.T. mediante una procedura semplificata che accerti l'ammissibilità delle istanze stesse in relazione alla identità dei soggetti beneficiari, al periodo di soggiorno in Basilicata, alla pertinenza della documentazione presentata secondo quanto previsto nei precedenti punti 4 e 5.
Le richieste di agevolazioni, valutate seguendo l'ordine cronologico con cui sono pervenute, saranno soddisfatte sino al completo utilizzo dei finanziamenti messi a disposizione di anno in anno.
Il contributo sarà liquidato in unica soluzione, compatibilmente con il trasferimento all' APT dei relativi finanziamenti regionali.
Eventuali dinieghi saranno adeguatamente motivati dall'A.P.T. che provvederà a nominare, nell'ambito del proprio personale, il responsabile del procedimento.
l soggetti richiedenti le agevolazioni potranno delegare, per la sola riscossione del contributo, la struttura ricettiva o ristorante presso cui avranno luogo i soggiorni, i convegni o la consumazione dei pasti utilizzando il modello di delega allegato al presente regolamento.
Le scuole che intendono usufruire del contributo previsto dovranno garantire che il beneficio economico abbia efficacia nei confronti dei partecipanti al viaggio. Gli istituti scolastici potranno pertanto riservare a sé la riscossione del contributo solo in caso di anticipazione diretta della spesa da parte dell'istituto. Nel caso in cui la spesa fosse anticipata dai partecipanti, la scuola delegherà la struttura ricettiva ospitante o l'agenzia organizzatrice per la riscossione del contributo, con opportuna pubblicità a favore dei partecipanti circa la reale composizione della spesa pro-capite (quota personale + quota contributo).
Ai fini di facilitare l'accesso alle agevolazioni previste dalle presenti Direttive, l'APT è autorizzata ad adottare ogni utile strumento di divulgazione delle opportunità previste, oltre ad effettuare gli opportuni controlli sul corretto utilizzo delle incentivazioni erogate.
A conclusione di ogni anno di applicazione delle presenti Direttive, l'APT rendiconterà alla Regione Basilicata l'utilizzo delle risorse assegnate, l’andamento delle fasce di domanda turistica incentivata provvedendo eventualmente alle restituzione delle economie verificatesi. 


7. DOTAZIONE FINANZIARIA

La dotazione finanziaria inerente le agevolazioni previste con la presente regolamentazione verrà annualmente stabilita dal bilancio regionale.

 


TURISMO SOCIALE DI RITORNO DEI LUCANI NEL MONDO

a. 1 Requisiti minimi:

composizione minima di gruppi precostituiti di lucani emigrati nel mondo o discendenti di lucani e/o parenti in linea collaterale anche se risultano nati all'estero.
- gruppo di n. 15 persone minimo di <Cui il 60% da lucani o parenti in linea collaterale anche se risultano nati all'estero;<br />- numero 3 pernottamenti minimo in strutture alberghiere o extralberghiere della regione;

a.2 Contributo:

sul documento di viaggio:

- del 30% sul valore del documento del viaggio per i lucani emigrati o discendenti di lucani emigrati e/o parenti in linea collaterale anche se risultano nati all'estero provenienti dai paesi extraeuropei e/o europei e comunque per un importo rimborsabile non superiore a €. 300,00 riferito ad ogni biglietto di viaggio;

sul mezzo di trasporto:

- €. 1.000,00 per il trasporto del gruppo dalle località di soggiorno e pernottamento per raggiungere località di visite itineranti nelle città e nei paesi della Basilicata da ogni gruppo provenienti dai paesi extraeuropei e/o europei;

sulla permanenza:

- €. 10,00 per il pernottamento per ogni singola persona che compone il gruppo proveniente da paesi extraeuropei e/o europei;

sui servizi:

- €. 400,00 a gruppo per animazione folk lucano, assistenza interprete turistico . campionatura prodotti enogastronomici tipici lucani, gadget di artigianato lucano, pubblicazioni di pregio sulla Basilicata turistica.

Il contributo concesso ad ogni gruppo ai sensi della lett. a) non può in ogni caso superare l'importo di €. 15.000,00 nell'arco dell'anno.

PROCEDURE PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE E PER LA EROGAZIONE DELLE AGEVOLAZIONI

l soggetti interessati possono presentare istanza alla Regione in qualunque momento dell'anno, previo accertamento della effettiva disponibilità di fondi.
L'istanza dovrà essere formulata in modo che sia chiaramente individuabile la composizione del gruppo è il periodo di soggiorno.
Alla domanda andrà allegata una dichiarazione, redatta ai sensi delle norme vigenti, da cui risulti che per lo stesso soggiorno incentivato non sono state percepite altre agevolazioni finanziarie.
Ai fini della quantificazione e liquidazione del contributo dovranno essere presentate copie autentiche delle fatture quietanzate relative alle tipologie di spese ammesse, ovvero di altro titolo di spesa fiscalmente valido.
L'istruttoria delle domande per la concessione delle agevolazioni è curata dalla Regione Basilicata - Ufficio Sistemi Culturali e turistici. Cooperazione Internazionale del Dipartimento Presidenza mediante una procedura semplificata che accerti delle istanze in relazione alla identità dei soggetti beneficiari, al periodo di soggiorno in Basilicata, alla pertinenza della documentazione presentata secondo quanto previsto al punto a.1.
Le richieste di agevolazioni, valutate seguendo l'ordine cronologico con cui sono pervenute, saranno soddisfatte sino alla completa utilizzazione dei finanziamenti messi a disposizione di anno in anno.
Il contributo sarà liquidato in unica quota entro 150 giorni dalla data di ricezione della documentazione giustificativa di spesa fatture o documentazione fiscalmente valida delle spese di viaggio relativamente a tutti i mezzi di trasporto utilizzati secondo le disposizioni vigenti negli stati di residenza del gruppo, delle spese di pernottamento, delle spese di trasferimento.
Eventuali dinieghi saranno adeguatamente motivati Ufficio Sistemi Culturali e turistici. Cooperazione Internazionale del Dipartimento Presidenza della Regione.
Ai fini di facilitare l'accesso alle agevolazioni previste dalla presente direttiva, l'Ufficio Sistemi Culturali e turistici. Cooperazione Internazionale del Dipartimento Presidenza di Basilicata è autorizzata a predisporre una apposita modulistica per la presentazione delle istanze, ad adottare ogni utile strumento di divulgazione delle opportunità previste.

Torna Sopra


Cerca nel sito