APT Basilicata

APT Basilicata

Basilicata turistica

Itinerario geologico n. 1

Stop 1 - Dolomiti lucane

Nella zona di Pietrapertosa e Castelmezzano (PZ) sono presenti affioramenti spettacolari del Flysch di Gorgoglione, una formazione costituita da alternanze di arenarie, peliti e conglomerati del Serravalliano-Tortoniano. Il panorama dell'area è dominato dagli affioramenti dei banconi arenacei e conglomeratici fortemente inclinati a causa dell'orogenesi appenninica. Sono presenti sculture naturali di aspetto zoomorfo ed antropormorfo, derivanti da erosione selettiva.

Stop 2 - Sovrascorrimento

Nell'area di Campomaggiore (PZ) affiora uno dei principali sovrascorrimenti della catena appenninica, che sovrappone le "Argille Varicolori" (Auct.) alla Formazione di Serra Palazzo. Lungo il piano di sovrascorrimento si insinua un sottile cuneo di arenarie e conglomerati del Pliocene. L'affioramento è di notevole importanza in quanto mette chiaramente in luce una struttura tettonica molto frequente in questa zona dell'Appennino meridionale, ma raramente osservabile.

Stop 3 - Craco

Il paese di Craco, di origine medievale, è situato su un crinale costituito da conglomerati pliocenici verticalizzati che si erge tra argille e sabbie dando vita ad un ambiente di grande suggestione. La località è circondata da morfologie calanchive ed a NE sono ben visibili i depositi olocenici che bordano il torrente Salandrella. Gli abitanti di Craco sono stati costretti ad abbandonarlo definitivamente dopo l'ennesima riattivazione di un grosso movimento franoso che interessa il versante occidentale della collina.

Stop 4 - I calanchi di Pisticci

Da Pisticci (MT), volgendo lo sguardo verso il torrente Salandrella, si può ammirare una vasta area calanchiva. In particolare si possono osservare i diversi stadi evolutivi del processo erosivo a calanco che da vita alle innumerevoli sculture orografiche tra le quali i fronti calanchivi, le aree mammellonati, le biancane, ecc..

Stop 5 - L'anticlinale di Alianello

Lungo la sponda sinistra del fiume Agri, nel territorio comunale di Aliano (MT), si osserva una bellissima struttura anticlinalica che interessa il conglomerato del ciclo di San Lorenzo. La struttura è particolarmente evidente ed interessa depositi particolarmente recenti del Bacino di Sant'Arcangelo (Pleistocene inferiore) messi a nudo dall'erosione fluviale.

 

 

Torna Sopra


Cerca nel sito

Itinerari geologici