APT Basilicata

APT Basilicata

Basilicata turistica

Il Risorgimento

La borghesia lucana, rafforzatasi nel decennio francese grazie all'usurpazione delle terre sottratte alla feudalità, continuò a cospirare contro il re per ottenere un peso politico corrispondente alla sua importanza economica.

Dopo il fallimento di molti tentativi rivoluzionari, finalmente lo sbarco di Garibaldi in Sicilia costituì la

giusta scintilla.

La sua figura leggendaria spinse anche i contadini a combattere a fianco dei loro padroni, nella speranza di una vita migliore.

Garibaldi conquistò il regno, ma il re piemontese a cui lo consegnava era il re delle classi agiate e ancora una volta i poveri diventarono più poveri.

Questa ulteriore delusione fu la causa che diede origine al fenomeno del brigantaggio.

Per dieci anni nelle loro foreste tennero in scacco un esercito di oltre 120.000 uomini e subirono un vero e proprio genocidio, lasciando sul terreno oltre 15.000 morti.

L'emigrazione verso i paesi del Nuovo Mondo fu la valvola di sfogo che trasformò la loro rabbia nella forza che permise loro di sopravvivere ed affermarsi oltre Oceano.

Oggi per ogni lucano che vive in Basilicata ce n'è un altro che vive all'estero.

Approfondimenti:


Cerca nel sito