I dialetti Galloitalici della Basilicata


Vai ai contenuti

Menu principale:


Il dialetto

Studiare > Saggi e studi > Vaglio Basilicata

A cura di Maria Teresa Greco

Le caratteristiche galloitaliche possono essere riconosciute anche in un piccolissimo saggio del dialetto di Vaglio, come la preghiera alla Madonna e la Leggenda di S. Faustino. Nella fonetica abbiamo che la /g/ occlusiva velar
e sonora passa alla fricativa // che tende a scomparire, o scompare addiritura, se si trova fra due vocali e si conserva meglio in posizione iniziale e se seguita da /r/; la /d/ risultante dalla sonorizzazione della /t/ diventa /r/, v. i participi passati cumbssar e ccumnr ‘confessati e comunicati’, nella preghiera. Nella morfologia troviamo che il possessivo precede il nome di parentela ed assume il valore di articolo, v. sassir ‘il padre’ nella ‘Leggenda di S. Faustino’, che anche dal punto di vista del lessico un settentrionalismo. Nella sintassi da notare la presenza assoluta del passato prossimo rispetto al passato remoto nel testo ‘La leggenda di san Faustino’.
Appartengono alla fonetica meridionale la sonorizzazione di /t/ di /p/ dopo la nasale /n/ ed il raddoppiamento fonosintattico.
Il passaggio di /d/ a /r/ una innovazione, condivisa con il dialetto di Picerno (come con quello napolatano), come la sostituzione della preposizione
cu ‘con’ e simili con la preposizione semplice p, articolata pu ‘per’.
Non mi pare possibile dire di pi data l’esiguit del materiale.

Segni fonetici

aperta (it. bello)

stretta (it. stella)
muta, vocale indistinta (fr. l
e)

aperta (it. ntte)

stretta (it. bcca)
fricativa velare sonora (picernese av, sp. luego). Con i caratteri presenti
sul computer la maiuscola si scrive )
affricata dentale sonora (it. mezzo)

Alcuni suoni o sillabe sono centralizzati e sono stati scritti in apice.

L’accento stato posto sempre sulle parole parossitone e ossitone; quando potesse ingenerarsi ambiguit anche sulle parossitone.

Home Page | I Comuni | Dire | Fare | Vedere | Studiare | Contattaci | Segnalazioni | I link | Mappa del sito


Menu di sezione:


I dialetti dei Comuni Galloitalici della Basilicata | info@galloitalico.it

Torna ai contenuti | Torna al menu