www.aptbasilicata.it

Agenzia di Promozione Territoriale della Basilicata

IL SITO ISTITUZIONALE

Agenzia di Promozione Territoriale di Basilicata

IL SITO ISTITUZIONALE

Come funzionano gli affitti brevi: normativa, adempimenti per chi sceglie questo tipo di locazione e modello di contratto di affitto breve ad uso turistico.

  • Locazione a uso transitorio
  • Affitti brevi: cosa si intende
    Affitto breve: cosa dice la legge
    Affitti brevi con cedolare secca
    Intermediari immobiliari e adempimenti
    Affitti brevi con finalità turistica: il Codice Cir
    Fac-simile contratto di affitto breve ad uso turistico

Locazione a uso transitorio

Il codice civile, all’art. 1571, definisce la locazione come quel contratto mediante il quale una parte si obbliga a far godere all’altra una cosa mobile o immobile per un dato tempo e verso pagamento di un determinato corrispettivo.
Quando tale contratto ha ad oggetto un bene immobile, che viene locato per finalità abitative da una parte (detta locatore) a un’altra (detta conduttore), la legge n. 431/1998 prevede di norma una durata minima di quattro anni, con possibilità di un rinnovo, alla scadenza, per ulteriori quattro anni. Nulla impedisce alle parti di convenire in una durata maggiore, tuttavia in alcuni casi è ben possibile anche fruire di una durata inferiore al minimo di quattro anni.
Ciò avviene, ad esempio, nei c.d. contratti di locazione abitativa a uso transitorio. Ci si riferisce alle ipotesi in cui il contratto è utilizzato dal locatore per concedere un immobile in godimento al conduttore per un limitato periodo di tempo e per esigenze temporanee ben individuate (es. studio o lavoro), dietro pagamento di un corrispettivo.

La durata di tale tipologia contrattuale viene fissata nel minimo a 30 giorni e nel massimo a 18 mesi. Nella categoria dei contratti a uso transitorio rientrano espressamente anche le c.d. locazioni abitative per studenti.

Affitti brevi: cosa si intende

In tempi recenti si è diffusa sempre più un’altra tipologia di locazione di beni immobili a uso abitativo di durata inferiore, definita come “locazione breve” o a uso turistico, che di fatto rappresenta una sotto categoria della locazione a uso transitorio.

Per approfondimenti Affitto breve: conviene?

Tale tipologia contrattuale ha riscontrato particolare successo e diffusione grazie a internet e ai portali che agevolano l’incontro della domanda con l’offerta in modo rapido, veloce e semplice. Da un lato, le locazioni breve consentono di ridurre i costi legati alla proprietà tramite l’offerta del proprio alloggio per pochi giorni, dall’altro viene concessa la possibilità di profittare di un’alternativa spesso conveniente rispetto ai costi di un albergo.